RUBRICA ASTOLOGICA – TORO (parte 1)

Toro. La realtà delle cose.
Toro. La terra. La natura. La rappresentazione del reale
Toro. I piaceri
Un personaggio del Toro da non dimenticare: Giovanni Falcone

TORO. LA REALTÀ DELLE COSE
Resta ora a vedere quali debbino essere e’ modi e governi di uno principe o co’ sudditi o con li amici. E perché io so che molti di questo hanno scritto, dubito, scrivendone ancora io, non essere tenuto presuntuoso, partendomi massime, nel disputare questa materia, da li ordini delli altri. Ma sendo l’intenzione mia stata scrivere cosa che sia utile a chi la intende, mi è parso più conveniente andare dreto alla verità effettuale della cosa che alla immaginazione di essa.
(Machiavelli, Principe cap. XV)

La verità effettuale, dice efficacemente Machiavelli, deve essere alla base dell’agire politico. Machiavelli è Toro. In questa parte centrale del Principe mostra di essere assolutamente consapevole della novità del suo pensiero. Basta, dice, immaginare stati perfetti, basta descrivere principi ideali, occorre, invece, tenere presente la “verità effettuale”, la realtà delle cose, se si vuole essere veramente utili, se si vuole affrontare la situazione di grave crisi dell’Italia e dare una possibilità di evitarne la decadenza.
E ancora oggi Machiavelli è attuale. Questo è stato sottolineato in molti ed interessanti saggi e articoli usciti nel 2013 in occasione del cinquecentenario della pubblicazione del Principe. Asor Rosa, per esempio, afferma che «Machiavelli interprete acutissimo di virtù e, soprattutto, di vizi italici dovrebbe essere e restare il livre de chevet dei nostri politici e intellettuali».
Maurizio Viroli nel suo saggio Scegliere il principe. I consigli di Machiavelli al cittadino elettore scrive che «Era un uomo di impeccabile onestà […] Prova della sua onestà era la sua povertà. Dopo aver servito per quattordici anni la Repubblica e maneggiato enormi somme di denaro si ritrovò, quando perse l’incarico, più povero di prima […] Aveva ambizioni ma non in contrasto con il bene comune. […] La saggezza che ci può regalare il buon Niccolò aiuta ad essere migliori cittadini».

Lento e ponderato, il Toro non è considerato dall’astrologia tradizionale dotato di una delle intelligenze più brillanti dello zodiaco, eppure, oltre a Machiavelli, altri filosofi importanti che hanno segnato l’età moderna e contemporanea sono del Toro.

E’ Toro Kant.
E’ Toro il materialista Marx e l’ascendente Acquario lo proietta verso un’idea rivoluzionaria di futuro.
E’ Toro Sigmund Freud e l’ascendente Scorpione lo fa calare verso le profondità dell’inconscio.

 

Rosalba Granata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.