RUBRICA ASTROLOGICA – LEONE (parte 1)

IL LEONE

  1. IL LEONE: IL SOLE
  2. LA DONNA LEONE
  3. LEONE  E POTERE.

1. IL  LEONE:  IL SOLE

Leone_immagine_2Blog

Laudato sie, mi’ Signore, cum tucte le tue creature, spetialmente messer lo frate sole,
lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore, de te, Altissimo, porta significatione.
(Francesco d’Assisi. Cantico delle creature)

Mi sono accoccolato
Vicino ai miei panni
Sudici di guerra
E come un beduino
Mi sono chinato a ricevere
Il sole
(Ungaretti. I fiumi)

Con il Segno del Leone ci troviamo nel momento culminante dell’estate, il sole brucia, la luce è abbagliante. Ed è il Sole il protagonista del Segno.
Nel Cancro è il domicilio della Luna, la parte femminile, la Madre.
In Leone, invece, vi è il domicilio del Sole che in astrologia rappresenta l’io, il centro dell’identità, ma anche il principio maschile, la figura del padre e di ogni persona di potere.

Il Sole è dall’Antichità entità sacra in molte culture mediterranee.
In epoca cristiana il culto del Sole viene trasposto sul piano simbolico e collegato strettamente con la luce della divinità ( per esempio “Cristo luce del mondo”)

Dante afferma che «non esiste cosa visibile, in tutto il mondo, più degna del sole di fungere da simbolo di Dio, poiché esso illumina…  tutti i corpi celesti e terreni».
E infatti spesso nella Divina Commedia troviamo il Sole in connessione con la luce divina.
Per esempio nel Canto XXIII del Paradiso Dante, con una suggestiva similitudine, mette in relazione il Sole con Cristo.

Quale ne’ plenilunïi sereni
Trivïa ride tra le ninfe etterne
che dipingon lo ciel per tutti i seni,
vid’i’ sopra migliaia di lucerne
un sol che tutte quante l’accendea,
come fa ‘l nostro le viste superne;
e per la viva luce trasparea
la lucente sustanza tanto chiara
nel viso mio, che non la sostenea
(Paradiso, Canto XXIII 27-33)

Oppure nel canto III si trova un collegamento tra il Sole e Beatrice, che rappresenta nella Divina Commedia la fede rivelata («Quel sol che pria d’amor mi scaldò ‘l petto»).

E la luce sfolgorante del Sole dà al Leone forza, potere, carisma.
Il mito strettamente collegato a questo segno è quello di Ercole, l’eroe forte e coraggioso che veste come armatura la pelle del Leone Nemeo da lui ucciso a mani nude.

Il Leone è sicuramente Segno di potere. Il potere luminoso e sfarzoso di tanti principi, condottieri e sovrani della storia. Ai giorni nostri è Leone il leader più carismatico del pianeta: Barack Obama.

Inoltre il Leone, che ama l’applauso, è anche, come dice Ciro Discepolo, «segno dello spettacolo». E veri animali da palcoscenico sono i Leoni Mick Jagger e Madonna.
Ed il Leone è segno di passioni infuocate, come quella di Sibilla Aleramo e di Dino Campana, stretti per un anno in un rapporto di follia amorosa.

Nei prossimi numeri della Rubrica Astrologica di Metro-polis:

  • LA DONNA LEONE.
  • LEONE E POTERE.

Rosalba Granata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.