IRAN, TANTA VOGLIA DI TORNARE IN UN PAESE SENZA CONFINI APPUNTI DI VIAGGIO – PRIMA PARTE

di Roberta Merighi

“Amir!”… non siamo ancora saliti sul taxi, che alle 3 di notte ci porta dall’aeroporto a Tehran, dopo un volo disastroso, che il taxista ci presenta la sua famiglia e ci mostra, sullo smartphone, la fotografia di Amir, il suo bimbo più piccolo, e della moglie. Poi chiede di noi, da dove veniamo, e ci offre dei pistacchi, mentre scivola veloce fra le strade deserte e buie alla volta di Tehran.

Eccoci in Iran!

Continue reading

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ DIVERTENDOSI

di Laura Comitogianni

Il marchio di fabbrica di Metro-Polis è quello degli Aperitivi a Tema, occasioni speciali per fare cultura divertendosi.

Nel calendario della nostra Associazione, però, c’è un evento annuale che potenzia il clima e l’atmosfera conviviali che si creano durante gli Aperitivi a Tema. È la cena di Caterina, l’evento di solidarietà che organizziamo per il mese di novembre.

Il successo delle scorse due edizioni, quella del 2016 e del 2017, ci dà la spinta e la carica giuste per metterci a lavoro e dare vita, anche quest’anno, a una serata in cui protagonista sarà la generosità. 

Non è una categoria scontata la generosità e durante la cena la vediamo materializzarsi in diverse modalità. Da una parte ci sono le persone, coloro che partecipano alla serata e contribuiscono alla raccolta del ricavato. Dall’altra ci sono le aziende che ci sponsorizzano, che offrono i loro prodotti che utilizziamo per preparare il menu, così da tenere il più possibile bassi i costi e aumentare l’importo del ricavato da destinare ai progetti che vogliamo sostenere. Continue reading

LEZIONI DI ASTROLOGIA: SCORPIONE – PLUTONE NELL’ASTROLOGIA, NEL MITO, NELL’ARTE

di Rosalba Granata

Abito di Fortuny. La melagrana è simbolo di vita morte e dei confini tra le due. È un
motivo ricorrente nelle stoffe di Fortuny e nei disegni di Morris, come riferisce il bel libro della Byatt Pavone e rampicante. Al centro dell’immagine una massiccia melagrana e una proliferazione di melagrane circonda quella centrale.

Plutone è il più grande tra i pianeti nani del nostro sistema solare e orbita nelle sue regioni periferiche.

Fu scoperto nel 1930 e inizialmente fu classificato come il nono pianeta, ma nell’agosto 2006 venne riclassificato come pianeta nano e battezzato formalmente Pluto. Ma per gli astrologi rimane un astro importante. Continue reading

APPETIZER BOOKS: LE AFFINITÀ ELETTIVE – WOLFGANG GOETHE

Einaudi, 2010, pp 360

di Francesco Colombrita

Osservare elementi interagire tra loro, passando da una forma a tutt’altra; mescolarli, scoprendone l’unione e la separazione; accostarli in un calderone o in un alambicco, traendo bizzarre conclusioni.

Continue reading

CINQUE TITOLI IN DOTE: LETTERA ALLE STUDENTESSE E AGLI STUDENTI – FELICE SIGNORETTI

Per entrare a far parte di Metro-Polis non si richiede alcuna appartenenza politica o confessione religiosa, così come non è richiesta nessuna adesione a correnti di pensiero o credo ideologici.
L’unico invito che rivolgiamo a chi vuol diventare nostro socio, è quello di portarci in dono cinque titoli: possono essere titoli di libri, di film, di articoli di giornali, di canzoni, di poesie, di telefilm, di interviste, etc… L’importante è che questi titoli riflettano l’identità di chi li porta con sé in dote, in modo da poter costruire insieme l’identità collettiva di Metro-Polis.

In questa rubrica potrete trovare, mese per mese, i Titoli in Dote che i nostri soci hanno deciso di condividere.

LETTERA ALLE STUDENTESSE E AGLI STUDENTI – FELICE SIGNORETTI

Continue reading

LA PANZANELLA NELLA PANZA – GIOVEDÌ GNOCCHI, SABATO TRIPPA

di Danila Faenza

Con l’arrivo dell’autunno proponiamo qualche piatto un po’ più robusto dei precedenti. E, come appariva un tempo nelle insegne delle osterie, citiamo il famoso «giovedì gnocchi, sabato trippa». Cominciamo appunto con quest’ultima, un alimento molto nutriente, ricco di proteine, magro e ricco di calcio e fosforo, che è costituito dal prestomaco di bovini e ovini.

Come abbiamo detto, si tratta di una carne priva in sé di grassi e calorie ma che, cucinata, diventa una pietanza non leggerissima; al pari di molte frattaglie, ha un costo contenuto, tanto che in passato, oltre ad essere un alimento della cucina povera (fin dal tempo dell’Antica Grecia) , era il cibo che si usava dare ai gatti. Continue reading

SMASCHERARE UNA MENZOGNA: SI IMPARA INSIEME NON DA SOLI

Angelo Errani conclude il percorso alla scoperta dei momenti e delle fasi cruciali di una corretta relazione educativa, ponendo l’accento sull’importanza dell’imparare insieme collaborando e sulla la cortesia come componente dell’intelligenza.

di Angelo Errani

Il rito che ogni mattina accoglie i bambini, introducendo la vita quotidiana di tante classi della scuola del nostro e di altri paesi nel mondo, il salutarsi per poi dedicarsi al progettare insieme le ragioni e le modalità del lavoro su cui impegnarsi, costituisce un riferimento confortante nel panorama di profonda crisi e di disorientamento sociale e culturale che comprende ovviamente anche l’impegno educativo verso le nuove generazioni. Una parte della scuola si propone come esperienza di resistenza rispetto alla deriva dei riferimenti di bene comune e di responsabilità, una parola quest’ultima che, dal termine latino respondere da cui deriva, riceve il significato di dare risposta ai bisogni e ai problemi che si incontrano. E la solitudine che tanti insegnanti sperimentano è collegata al loro impegno in controtendenza rispetto al comandamento del pensiero dominante: un edonismo che non conosce limiti, da perseguire rincorrendo il successo nei confronti degli altri e accaparrandosi i consumi in competizione con il prossimo. Continue reading

APPETIZER BOOKS: IL POMERIGGIO DI UN PIASTRELLISTA – LARS GUSTAFSSON

di Francesco Colombrita

Edito Iperborea, 2015, pp 148

Una mattina di ghiaccio, in una casa fatiscente, squilla un telefono. Un vecchio conoscente offre un lavoro a uno strano signore. Vive solo, questo anziano, in una casa che ha voluto far dimenticare al tempo. Impolverata, piena di oggetti. Il frigorifero semivuoto e un divano dismesso. Occorre qualcuno per montare le piastrelle di un bagno. Questo fa e faceva, e farà sempre, il nostro protagonista. I proprietari della villetta in cui occorre la manovalanza sono gente strana. Non si vedono spesso.

Continue reading

EDITORIALE – L’INTENZIONE TENACE DI CAMBIARE IL MONDO

di Mattia Macchiavelli

«Oceano indiano.
A bordo del Pedrillo.
14 dicembre 1912. […]
Pochi nomi turbavano la mia fantasia adolescente quanto il nome di Goa: Goa la Dourada. Oh! Visitata cento volte con la matita, durante le interminabili ore di matematica, con l’atlante aperto tra il banco e le ginocchia: ora passando attraverso l’istmo di Suez e il Mar Rosso, l’Oceano Indiano, ora circumnavigando l’Africa su un veliero che toccava le Isole del Capo Verde, il Capo di Buona Speranza, Madagascar…».

Aprendo il fascicolo contenente il programma della stagione 2018/2019 dell’Arena del Sole, questa citazione – tratta da Verso la cuna del mondo. Lettere dall’India – è la prima cosa in cui ci si imbatte. A colpirmi è soprattutto l’autore: Guido Gozzano. Lo stesso Gozzano che ha dato il nome, a sua insaputa, al nostro mercatino dell’usato: Le buone cose di pessimo gusto. A Metro-Polis è un po’ così: vi sono convergenze inaspettate, improvvise e insospettabili. Continue reading

FARE POLITICA ATTRAVERSO IL CIBO. BOLOGNA IS FAIR!

di Beatrice Collina

A Bologna, si sa, tutto ruota attorno al cibo. Ce lo ricorda costantemente una delle definizioni più celebri della città, “Bologna la grassa”, e ci viene confermato ogni giorno dai gruppi di turisti estasiati davanti alle vetrine di alimentari ricche di mortadellone penzolanti. Si moltiplicano golosi itinerari enogastronomici in città e nel territorio extra-urbano, così come si moltiplicano i locali dediti alla ristorazione di qualsiasi tipo. Un’amica spagnola, a Bologna per uno scambio universitario, un giorno allegramente esasperata sbotta: “Basta parlare di cibo! Qui parlate sempre di cibo! Anche mentre mangiate, parlate di cibo!”. Nulla da poter replicare: è davvero così. E anche noi di Metro-Polis non facciamo eccezione con i nostri Aperitivi a Tema e le Cene di Caterina. Continue reading