APPETIZER BOOKS: UNA PICCOLA MORTE – MOHAMED HASAN ALWAN

di Francesco Colombrita

«L’utero era la nostra Patria. Nascendo siamo andati in esilio»

IBN ‘ARABI

Edito E/O, 2019, 560 pp

Nacque a Murcia, in Spagna, nel XII secolo, un bambino destinato a lasciare un segno nella storia dell’Islam, e non solo. Muhyi-d-din Ibn ‘Arabi è uno di quei pensatori la cui penna ha squarciato limiti di tempo e spazio per depositare i germogli delle sue opere nelle menti di molti intellettuali dei tempi a venire.

Continue reading

APPETIZER BOOKS: FROTTE DI PESCI ROSSI – OKAMOTO KANOKO

di Francesco Colombrita

Edito Lindau, 2018, 160 pp

La passione va spesso di pari passo con l’ossessione. Per alcune persone, perseguire uno scopo diviene un’esigenza abbagliante, che non fa che sbiadire tutto il resto. A Fukuichi non importava più molto altro, se non di trovare il perfetto esemplare di un pesce rosso, prodotto in anni di allevamento, con la speranza di trarre la bellezza ultima dagli sforzi di tutta una vita. 

Continue reading

BIBLIOTECA DI BABELE – IL VIAGGIO COME MIGRAZIONE

di Francesco Colombrita

Il movimento è stato da sempre una caratteristica dell’umanità. La Storia, in particolare quella antica, è cadenzata dal ritmo di popoli e persone che da un luogo ne raggiungono un altro. L’infinito incedere di passi che compiono chilometri e chilometri, in cerca di risorse, possibilità, speranza o ricchezza. La stessa Europa, rapita da Zeus, era figlia di Agenore, re di Tiro. Continue reading

APPETIZER BOOKS: LA NUOVA VITA – ORHAN PAMUK

di Francesco Colombrita

Edito Einaudi, 2006, 257 pp

«Ma chi, se gridassi, mi udrebbe, dalle schiere
degli Angeli? e se anche un Angelo a un tratto
mi stringesse al suo cuore: la sua essenza più forte
mi farebbe morire.»

R.M. Rilke

Continue reading

BIBLIOTECA DI BABELE – VIAGGIO NELLA MEMORIA

di Francesco Colombrita

Racconta Pausania che in Beozia si trovava l’antro di Trofonio, uno degli accessi agli inferi. Davanti a esso stavano due fonti, ricche di acqua gorgogliante. Una era quella di Lete, l’oblio, l’altra quella di Mnemosine, la memoria. 

Continue reading

APPETIZER BOOKS: SERENITÀ – AHMET HAMDI TANPINAR

Edito Einaudi, 2017, 501pp.

di Francesco Colombrita

Un uomo che ha speso la propria vita per la conoscenza, frugando spesso nella memoria in cerca di risposte o respingendo turbamenti, può lasciarsi travolgere da un amore immotivato e sconvolgente? Vedendo nei lineamenti dell’amata quel calice che spesso ricorre nei versi di alcuni dei suoi più amati poeti? Continue reading

APPETIZER BOOKS: LA RUOTA DENTATA – RYŪNOSUKE AKUTAGAWA

di Francesco Colombrita


Una signora che stritola con forza un fazzoletto bianco, probabilmente intriso di lacrime, mantenendo una compostezza scultorea, dei modi di ghiaccio. Solo quel gesto, fuori posto, rivela ciò che prova. Sono dettagli e particolari a mettere in moto ingranaggi sospesi nell’aria che, intravisti dalla coscienza dello scrittore, divengono opprimenti e rivelatori. I racconti di questa raccolta trovano spazio nel luogo che si crea tra l’osservatore e l’osservato, oscillando costantemente tra lo sguardo personale che influenza il mondo e il mondo stesso che opprime, schiacciandolo, l’autore. 

Continue reading

APPETIZER BOOKS: L’UOMO CHE TREMA – ANDREA POMELLA

di Francesco Colombrita

Edito Einaudi, 2018

Ci sono racconti che si distinguono in fretta per essere inusuali. Non tanto per una strana magia che investe alcuni capitoli, o per i mondi lontani in cui una storia può essere ambientata; né per la perizia dello stile o per i frequenti colpi di scena. Alcuni libri si determinano come strani proprio per la semplicità con cui parlano di cose che non di frequente vengono trattate. Malgrado spesso si riflettano sulla vita quotidiana. L’uomo che trema è la storia di una persona che soffre di un disturbo ben preciso. 

Continue reading

LA BIBLIOTECA DI BABELE – NEL SEGNO DELLA PECORA

di Il club del libro

Il club del libro targato Metro-Polis ha visto il suo secondo incontro dedicato al romanzo di esordio di Murakami Haruki, Nel segno della pecora. Uscito nel 1982 e scritto dopo due romanzi brevi, questo libro del celebre scrittore giapponese ha in nuce gran parte di quelle che sono le linee della poetica dell’autore.

Un giovane pubblicitario vive da anni in una sorta di limbo. Nulla di particolare o rilevante accade nella sua vita. Almeno da dieci anni dichiara di sentirsi staccato da sé stesso, lontano. Ma qualcosa è in agguato per cambiare tutto questo. Una piccola frattura, di poco conto, dà il via a una lunga presa di coscienza e a un viaggio. La direzione pare essere quella della consapevolezza. Murakami gioca in questo testo sull’ambivalenza che intercorre tra mondo onirico e realtà, alternandoli di frequente, tanto da far smarrire la certezza di dove ci si trovi. Continue reading