AMORI, LITIGI… E ALTRI GUAI

Fuori-Porta di Metro-Polis del 2017 

Mercoledì 15 e giovedì 16 marzo, al Teatro Alemanni (via Mazzini, 65 Bologna), ha debuttato il nuovo spettacolo di Gaia Società, Amori, litigi… e altri guai, liberamente tratto da Anton Cechov, con la regia di M.Grazia Ghetti.

Si parla d’amore e della complessità della relazione amorosa, come il titolo stesso dello spettacolo ci anticipa.

I rapporti d’amore sono, e saranno sempre, pieni di incognite e sorprese, nonostante la loro alchimia sia tra gli argomenti più trattati in ogni campo dello scibile umano: dalla poesia alla scienza, dalla psicologia all’astrologia.

“Il vero amore è come un fantasma, tutti ne parlano, ma pochi lo hanno visto davvero” (Francois de La Rochefoucault).

Gaia Società in questo spettacolo vuole rendere omaggio all’amore attraverso alcune situazioni ironiche e al limite del paradosso, magistralmente create da Cechov in quelli che lui stesso chiamava Scherzi e che anche le avanguardie russe d’inizio ‘900 salvavano dal resto della produzione cechoviana, da loro giudicata troppo borghese. Continue reading

DA CRISALIDE A FARFALLA

Mozione per l’elezione del Consiglio Direttivo dell’associazione
Metro-Polis – per una cittadinanza attiva

schermata-2015-05-04-alle-16-55-21

In questi articoli troverete, settimana per settimana, lungo l’intero mese di ottobre, le tre parti in cui è divisa la mozione ‹‹Da crisalide a Farfalla›› su cui si baseranno le candidature per il prossimo Consiglio Direttivo.
La scrittura di questo documento è stato un esercizio collettivo e uno sforzo condiviso da parte dell’intera associazione, per questo motivo troverete firmati questi articoli proprio con il nostro nome, con la scritta: Metro-Polis. Nelle parole che leggerete di seguito e nelle prossime uscite sono condensate le esperienze e gli insegnamenti dei tre anni appena trascorsi, il lungo percorso dei ‹‹15 minuti con Metro-Polis›› e gli esiti del primo degli incontri denominati ‹‹Costruire Metro-Polis›› (dedicato, nello specifico, proprio alla scrittura di questo documento). Scegliamo di approvare e rendere pubblica tale mozione prima di conoscere i nomi delle candidate e dei candidati al prossimo Consiglio Direttivo proprio per sottolineare l’impegno collegiale che la nostra comunità ha profuso nell’elaborare questi contenuti. Contenuti semplici, essenziali ma che delineano una mappa ben precisa della nostra identità presente e futura. Continue reading

SECONDO FUORI PORTA 2015: ESCHER A BOLOGNA

La Mostra di Escher a Bologna (aperta fino al 19 luglio presso Palazzo Albergati) è stata un’ottima occasione per Metro-Polis di organizzare il secondo “Fuori Porta” del 2015. Ancora in fase di assestamento rispetto alla modalità già collaudata dei nostri Aperitivi a Tema, l’obiettivo di queste piccole gite è triplice. Come il nome stesso suggerisce, si tratta in primo luogo di “andare fuori”, di oltrepassare i confini delle attività che normalmente organizziamo: vogliamo cercare nuovi stimoli, incontrare persone diverse, scoprire nuove realtà, sempre con l’obiettivo primario di divertirci insieme. Questo ci porta al secondo punto, ovvero cercare di individuare attività che attirino la curiosità di più persone e fare in modo di non agire separatamente, ma di condividere esperienze. Continue reading

Editoriale del Presidente: Fuori Porta

Immagine 1Metro-Polis, forte della pratica oramai consolidata dei propri Aperitivi a Tema, tenta in questo 2015 di attivare una nuova esperienza culturale da proporre ai propri soci: i Fuori Porta.
Rispolverando il concetto soggiacente alla pratica della ‹‹gita fuori porta››, Metro-Polis vuole tentare di uscire dai propri confini, aprendo quante più finestre possibili sul mondo: desidera incontrare nuove realtà, esplorare il bello che le sta intorno, assaggiare le gustose occasioni di vita e cultura a lei prossime. Ecco, allora, che i nostri incontri potranno essere serate passate insieme a teatro, visite a diverse mostre, passeggiate dentro e fuori i confini di Bologna: tutto può essere oggetto e soggetto di un Fuori Porta. Continue reading