APPETIZER BOOKS: L’UOMO CHE TREMA – ANDREA POMELLA

di Francesco Colombrita

Edito Einaudi, 2018

Ci sono racconti che si distinguono in fretta per essere inusuali. Non tanto per una strana magia che investe alcuni capitoli, o per i mondi lontani in cui una storia può essere ambientata; né per la perizia dello stile o per i frequenti colpi di scena. Alcuni libri si determinano come strani proprio per la semplicità con cui parlano di cose che non di frequente vengono trattate. Malgrado spesso si riflettano sulla vita quotidiana. L’uomo che trema è la storia di una persona che soffre di un disturbo ben preciso. 

Continue reading

LA BIBLIOTECA DI BABELE – NEL SEGNO DELLA PECORA

di Il club del libro

Il club del libro targato Metro-Polis ha visto il suo secondo incontro dedicato al romanzo di esordio di Murakami Haruki, Nel segno della pecora. Uscito nel 1982 e scritto dopo due romanzi brevi, questo libro del celebre scrittore giapponese ha in nuce gran parte di quelle che sono le linee della poetica dell’autore.

Un giovane pubblicitario vive da anni in una sorta di limbo. Nulla di particolare o rilevante accade nella sua vita. Almeno da dieci anni dichiara di sentirsi staccato da sé stesso, lontano. Ma qualcosa è in agguato per cambiare tutto questo. Una piccola frattura, di poco conto, dà il via a una lunga presa di coscienza e a un viaggio. La direzione pare essere quella della consapevolezza. Murakami gioca in questo testo sull’ambivalenza che intercorre tra mondo onirico e realtà, alternandoli di frequente, tanto da far smarrire la certezza di dove ci si trovi. Continue reading

DAI CLASH A DANIEL BLAKE

di Roberta Merighi

«Abbiamo avuto un po’ di libertà dalla sicurezza sociale» dice il leader dei Clash Joe Strummer in una intervista rilasciata a una rivista musicale nel 1976 (e riportata da Giuseppe Allegri nel suo ultimo libro Il reddito di base nell’era del digitale). Il cantante racconta di aver conosciuto gli altri componenti della band mentre era in fila per ritirare il sussidio di disoccupazione. Essere “on the dole” (essere, cioè, a carico della sicurezza sociale), senza “contropartite”, continua Joe Strummer nella sua intervista, ha permesso loro di dedicarsi pienamente alla inclinazione artistica che li accomunava, senza essere costretti ad accettare lavori di qualsiasi tipo per sopravvivere.

Daniel Blake è il personaggio del film omonimo di Ken Loach (del 2016), è un falegname alle soglie dei 60 anni che dopo una grave crisi cardiaca, impossibilitato a lavorare, è costretto a chiedere un sussidio di disoccupazione. Ma per ottenerlo deve ottemperare a richieste (impegni nella ricerca del lavoro), che non può soddisfare a causa proprio della sua malattia, rimanendo impigliato nella maglie di una burocrazia incapace di venire incontro alla sua reale e disperata situazione. Continue reading

15 MINUTI CON METRO-POLIS: FINESTRA

di Valentina Bonzagni

Raccontare Metro-Polis in pochi minuti è la sfida che noi del Direttivo ci siamo lanciati ad affrontare. Ognuno di noi ci racconterà un aspetto di questa grande casa che è l’associazione partendo da una parola chiave.

Apro le danze io stasera con la parola “finestra”.

Pensate un attimo a quante finestre possono esistere. A quello che possono mostrare o nascondere. Alle finestre che stanno sempre chiuse, perché sono stanche di quello che c’è fuori; a quelle che stanno sempre aperte, perché non si sa mai cosa sta succedendo fuori. Ci sono finestre grandi che si aprono su terrazze piene di fiori, e i finestrini delle cantine, che devono solo far passare l’aria e un po’ di luce. Continue reading

LEZIONI DI ASTROLOGIA: PESCI – NETTUNO NELL’ASTROLOGIA, NEL MITO, NELL’ARTE

di Rosalba Granata

Katsushika Hokusai, L’Onda, 1830. L’Onda del pittore giapponese diviene in questa immagine un mostro gigantesco che minaccia con i suoi artigli le navi leggere che attraversano i mari e lo stesso sacro monte Fuji, rappresentato sullo sfondo

Nettuno è tra i pianeti più grandi del nostro sistema solare. La sua massa è addirittura diciassette volte quella della Terra. È il Gigante Azzurro.

La sua esistenza fu dapprima ipotizzata tramite calcoli matematici, si erano infatti rilevati insoliti cambiamenti nell’orbita di Urano. La scoperta avvenne nel 1846 con il telescopio dell’Osservatorio astronomico di Berlino. Poco tempo dopo venne individuata la luna Tritone, e successivamente gli altri suoi tredici satelliti. Continue reading

APERITIVO A TEMA – LE ELEZIONI EUROPEE: PERCHÉ È IMPORTANTE VOTARE IL 26 MAGGIO?

di Federica Stagni

Tra il 23 e il 26 maggio 2019 si apriranno le urne per votare i nuovi (o vecchi) Eurodeputati che rappresenteranno i paesi membri dell’Unione presso il Parlamento Europeo per i prossimi quattro anni. È giunto quindi il momento di prepararsi come si deve a questo appuntamento elettorale.

Continue reading

APPETIZER BOOKS: UNA VITA A POSTO – ALICE TORRIANI

di Francesco Colombrita

Edito Fandango, 2018

Se si potesse svoltare l’angolo in fondo alla strada, come fosse la piega tra lo spazio e il tempo, sbucando in una dimensione diversa, seppur simile, che appaia come un sogno, inizialmente, non lo faremmo tutti? Non tanto per fuggire da qualcosa, forse più per prendere una pausa. Un attimo di quiete nel flusso incostante della nostra vita. Giovanni Guicciardini si dibatte tra crisi di mezza età e noia esistenziale, guardando di soppiatto le forme sussurrate di ogni donna che incontra, meditando sulla sterilità delle sue giornate. Una sera però incontra una ragazza, per caso ci beve qualcosa. 

Continue reading

BIBLIOTECA DI BABELE – IL VIAGGIO COME DISVELAMENTO

di Francesco Colombrita

«Non t’assale mai il dubbio, o sognatore, che tutto può essere velo di maya, illusione?»

Walt Whitman

Spesso, nella vita, si è assorbiti da un movimento perpetuo. Un flusso che ci trasporta da un punto all’altro, instancabile. Gli eventi si susseguono costantemente uguali e ogni riflessione non può prescindere da quegli stessi schemi che la generano. Ma è possibile vedere qualcosa da un punto più lontano, con la chiarezza dell’alterità? E vedendo noi stessi sotto questa nuova luce, non potremmo a quel punto scorgere diversamente tutto il resto?

Schopenhauer, ormai secoli fa, predicava un mondo nient’affatto reale, consistente solo in un velo posato sugli occhi di un soggetto che osserva. Al di là di questo, il nulla. Riprendendo dai Veda tale figura, si confermava la necessità di un percorso, una strada, che portasse noi stessi a strappare ogni illusione. Se non altro per raggiungere una consapevolezza più alta. Continue reading

BURATTINI A BOLOGNA: UN LIBRO, UNA MOSTRA

di Rosalba Granata

Burattini a Bologna è dal 2007 il marchio degli spettacoli e degli incontri culturali dell’artista burattinaio Riccardo Pazzaglia ed è anche il titolo del bellissimo libro che Riccardo ha scritto per raccontare la storia delle teste di legno, uscito alla fine del 2018.

Il testo è magnificamente illustrato con foto d’epoca e con bellissimi disegni di Wolfango.

Un libro che, come aveva affermato Riccomini il giorno della presentazione, si dovrebbe «tenere sul comodino» per guardarlo e riguardarlo. Per gustarlo pienamente. Continue reading