15 MINUTI CON METRO-POLIS: NUMERI

di Laura Comitogianni

Quando abbiamo deciso di strutturare una parte del Percorso Partecipato di quest’anno nei 15 minuti con Metro-Polis, come tre anni fa, ogni membro del Direttivo ha scelto una parola per descrivere un aspetto dell’associazione. Io mi sono trovata inizialmente in difficoltà perché avevo in mente alcune cose, storie, caratteristiche di Metro-Polis che avrei voluto raccontare e che era difficile racchiudere in una parola.

Riflettendo mi sono accorta che la parola numeri mi avrebbe aiutata, proprio perchè attraverso la diversità ed eterogeneità dei numeri avrei potuto esprimere ciò che sentivo. I numeri hanno un grande fascino, esprimono l’essenza, la sintesi e l’energia di persone e cose.

Pensare ai numeri di Metro-Polis è stato per me un pretesto, un’occasione per trovare aneddoti, storie, curiosità, della nostra associazione e anche per ripercorrere le sue tappe e fare il punto su dove siamo arrivati.

Non posso che cominciare, quindi, dal numero 15. 

15 minuti tre anni fa, e 15 minuti oggi. Il 15 rappresenta senza dubbio l’aspetto partecipativo dell’associazione, il modo che abbiamo sperimentato per fare un bilancio attraverso le parole, per accompaganare Metro-Polis e noi che ne facciamo parte verso nuovi orizzonti. 

C’è un altro numero che rappresenta questo confine sottile tra il passato e il futuro che è alle porte e che inizierà con l’elezione del prossimo Direttivo. 

È il numero 6: 6 sono gli anni che ha compiuto Metro-Polis, che presto spegnerà 7 candeline, sei anni sono la sintesi del cammino che, come comunità, abbiamo compiuto. Questo cammino lo abbiamo percorso con passione e divertimento generando un altro numero che è simbolo dello spessore delle iniziative che abbiamo realizzato insieme: il numero 60.

60 sono gli Aperitivi a Tema realizzati fino a oggi, 60 serate ricche di tutto quello che caratterizza la nostra comunità: convivialità, fiorire di idee, dibattiti, scambio culturale, accrescimento personale, ponte tra generazioni, rete tra associazioni. Il 60 è tutto questo messo insieme, che mi ha dato modo di ricordare quanto è stato fatto da quando Metro-Polis ha mosso i primi passi e mi ha offerto uno spunto di riflessione sul futuro.

Ora vorrei passare a un numeri più grandi.

5575. 

5575 sono gli euro donati nelle tre edizioni della Cena di Caterina realizzate con Metro-Polis. Attraverso le Cene di Caterina la generosità e la solidarietà sono cresciute fino a diventare un aspetto distintivo dell’associazione. 5575 è un numero che in sé raccoglie la potenza del dono, dell’aiuto, del mettersi a disposizione degli altri per il raggiungimento di un obiettivo.

571.

571 sono gli articoli pubblicati sul blog di Metro-Polis, con una libreria di oltre 1625 immagini. Queste due cifre ci offrono un punto di vista sul tipo di piattaforma che è il nostro blog: uno spazio virtuale fecondo che è anche lo specchio della nostra vita associativa, un luogo che ospita le tematiche più svariate, un contenitore di saperi e di emozioni. Il nostro presidente in un articolo dedicato proprio al blog, quando era ai suoi albori, lo ha definito “Un’impresa collettiva, insomma, questo blog che ambisce ad essere una sorta di piattaforma programmatica per l’intera associazione: un tripudio di rivoli, un’orgia di affluenti in cui ogni singolarità è sinonimo di ricchezza e in cui il tutto si fa meraviglia”.

Concludo con i numeri che, a mio avviso, sono i più importanti: il 30 e il 70. E tutte le cifre che sono in mezzo tra il 30 e il 70.

Quando Metro-Polis è nata, nel 2013, contava circa 30 soci, oggi ne conta circa 70: l’associazione è fatta di persone, vive di persone, si nutre e genera persone.

Il mio augurio a Metro-Polis in questa fase di passaggio è quello di arricchirsi di persone, di coinvolgere, stimolare e far partecipare alla sua vita sempre più individui nella convinzione che le due metafore che la guidano, il ponte e la rete, siano quelle che la porteranno avanti sempre.

E noi possiamo acuire lo sguardo per vedere quali storie ci racconteranno i numeri che esprimeranno Metro-Polis nel prossimo triennio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.