25 NOVEMBRE, IL GIORNO DELLE FARFALLE

di Roberta Merighi

Fu dietro una delle tante curve di quella impervia strada di montagna che la jeep su cui viaggiavano Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabal, trovò la carreggiata bloccata da un’auto.

Continue reading

SOLIDARIETÀ AL TEMPO DEL COVID

La raccolta fondi di Metro-Polis per la Casa delle donne

di Mattia Macchiavelli

La Cena di Caterina è l’evento di solidarietà che Metro-Polis organizza ogni anno, tra novembre e dicembre, con l’obiettivo di donare il ricavato dell’iniziativa a realtà che necessitano di fondi per realizzare i loro progetti.
Deve il suo nome a una delle socie fondatrici della nostra associazione, Caterina appunto, la quale, con l’aiuto del marito Vincenzo, della figlia Laura e del genero Simone, organizza ogni anno una cena a base di prodotti tipici calabresi, perché è d’obbligo, in Metro-Polis, coniugare buon cibo e impegno civico. Continue reading

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ DIVERTENDOSI

di Laura Comitogianni

Il marchio di fabbrica di Metro-Polis è quello degli Aperitivi a Tema, occasioni speciali per fare cultura divertendosi.

Nel calendario della nostra Associazione, però, c’è un evento annuale che potenzia il clima e l’atmosfera conviviali che si creano durante gli Aperitivi a Tema. È la cena di Caterina, l’evento di solidarietà che organizziamo per il mese di novembre.

Il successo delle scorse due edizioni, quella del 2016 e del 2017, ci dà la spinta e la carica giuste per metterci a lavoro e dare vita, anche quest’anno, a una serata in cui protagonista sarà la generosità. 

Non è una categoria scontata la generosità e durante la cena la vediamo materializzarsi in diverse modalità. Da una parte ci sono le persone, coloro che partecipano alla serata e contribuiscono alla raccolta del ricavato. Dall’altra ci sono le aziende che ci sponsorizzano, che offrono i loro prodotti che utilizziamo per preparare il menu, così da tenere il più possibile bassi i costi e aumentare l’importo del ricavato da destinare ai progetti che vogliamo sostenere. Continue reading