APERITIVO A TEMA – LE ELEZIONI EUROPEE: PERCHÉ È IMPORTANTE VOTARE IL 26 MAGGIO?

di Federica Stagni

Tra il 23 e il 26 maggio 2019 si apriranno le urne per votare i nuovi (o vecchi) Eurodeputati che rappresenteranno i paesi membri dell’Unione presso il Parlamento Europeo per i prossimi quattro anni. È giunto quindi il momento di prepararsi come si deve a questo appuntamento elettorale.

Il 17 marzo c’incontreremo con Metro-Polis per parlare proprio di queste elezioni. Insieme ai nostri ospiti proveremo a capire qual è il significato di questa votazione e come affrontarla tenendo presente il diverso contesto elettorale in cui si svolge. Infatti, il Parlamento Europeo non funziona esattamente come i Parlamenti nazionali. Essendo un organo che unisce famiglie partitiche di nazionalità differente costringe i partiti di tutta Europa a creare alleanze che vanno oltre i confini nazionali. Pertanto, anche le principali forze politiche italiane dovranno fare i conti con alleati e oppositori Europei aumentando la complessità e la rilevanza di questa competizione elettorale.

Le istituzioni europee sono organi complessi e sempre più spesso si tende a vedere queste elezioni con un specchio della situazione politica domestica degli stati membri. Tuttavia, per quanto le problematiche nazionali abbiano ripercussioni sull’arena europea, sarebbe meglio non confondere queste due dimensioni. Inoltre, queste elezioni riportano sempre livelli di astensionismo altissimi dovuti alla distanze che i cittadini Europei percepiscono nei confronti delle istituzioni comunitarie. Ciononostante è bene ricordare che il Parlamento europeo è l’unico organo eletto direttamente dai cittadini dell’Unione e per questo proprio quello che dovrebbe ridurre il deficit democratico dell’Unione avvicinandone i cittadini. Inoltre, il parlamento stabilisce leggi che riguardano tutti noi anche se spesse volte non ne siamo consapevoli. Infatti le normative europee vengono poi tradotte in legislazioni nazionali ma decise in seno al Parlamento europeo. Durante il processo legislativo il Parlamento gioca un ruolo chiave essendo spesso coinvolto nella votazione di norme relative all’agricoltura e alla pesca, sviluppo regionale, trasporti, ambiente ed energia, salute, cultura, istruzione e formazione, commercio, concorrenza, ricerca e innovazione, protezione dei consumatori e sicurezza alimentare. Inoltre, ricopre una posizione cruciale nella votazione del bilancio dell’Unione decidendo come verranno spesi i soldi dell’Unione europea.

Per tutte queste ragioni, è importante votare alle prossime elezioni Europee. Ed è ancora più importante votare con coscienza. Troppe volte dimentichiamo che il diritto di voto è anche un dovere, e per quanto spesso i nostri rappresentanti sembrino distanti dalle nostre esigenze ci viene chiesto di esprimerci a riguardo. Ed è nostro dovere farlo con cognizione di causa. Per questo motivo noi di Metro-Polis proveremo a parlare di queste elezioni per capire cosa succede e cosa succederà e quanto peso può avere il nostro voto in un momento in cui l’Europa si trova ad affrontare svariate crisi che vanno a minare la legittimità dell’Unione stessa. In un momento in cui i partiti euroscettici sfruttano queste debolezze per i loro successi elettorali è molto importante capire il significato di queste elezioni e cosa cambierà in questa Europa.

Vi aspettiamo numerosi per parlare insieme di questo tema tanto attuale domenica 17 marzo, a partire dalle 19.00, presso il Centro Stella (già Trento Trieste) in via Savioli 3!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.